Giovanni Piccoli

ATTENTATI DI PARIGI

“Occorre alzare le difese democratiche, prestare massima attenzione ai grandi centri come alle periferie. I fatti accaduti negli ultimi tempi anche a Nordest ci dicono che il terrorismo può annidarsi ovunque. Proprio per questo è fondamentale che i cittadini segnalino movimenti e atteggiamenti sospetti”. A dirlo è il senatore di Forza Italia Giovanni Piccoli che così commenta i fatti di Parigi.
“L’attacco alla Francia è un atto di guerra nei confronti della democrazia, della libertà e del pluralismo. Nessun soggetto che creda in questi ideali può dirsi al sicuro. Tutti, nel loro piccolo, devono collaborare con le forze dell’ordine”.
“Chiedo al Governo di tenere massima l’attenzione su tutto il territorio nazionale, compresi i territori più periferici, dove possono proliferare cellule fondamentaliste. Ricordo che tra i primi foreign fighters partiti dall’Italia verso la Siria c’erano degli stranieri che abitavano stabilmente nel Bellunese. Ismar Mesinovic partì da Longarone con il figlioletto Ismail ancora nel dicembre del 2013, quando del conflitto siriano e dell’Isis si parlava molto meno.
Su questo non possiamo abbassare la guardia”.