Giovanni Piccoli

CASO SAPPADA DOMANI IN SENATO

Approderà nelle prossime ore in Senato il caso referendario di Sappada. L’iter della proposta di legge per il distacco del comune bellunese dalla Regione del Veneto e la sua aggregazione al Friuli Venezia Giulia riprenderà domani sia in Prima Commissione (Affari costituzionali) sia in Quinta Commissione (Bilancio).

“Saranno giorni decisivi: la Commissione Bilancio sembra aver trovato la quadra per la copertura finanziaria del distacco”, afferma il senatore di Forza Italia Giovanni Piccoli che anticipa il voto favorevole del suo partito al distacco di Sappada: “Forza Italia voterà sì e la questione potrebbe risolversi già in sede deliberante senza la necessità di arrivare in aula”.

“E’ giunto il momento di compiere una scelta anche a fronte dei parere favorevoli di Veneto e Friuli: i sappadini attendono da anni una risposta da parte del Parlamento”, prosegue Piccoli.

“Dispiace enormemente vedere un comune bellunese che se ne va, è una sconfitta per tutti, la dimostrazione che le politiche per la montagna ordinarie sono sempre più assenti e fallimentari”.

“Anche per questo”, continua il senatore, “occorre lanciare un segnale e votare sì. La riforma Delrio e il neocentralismo renziano impongono una forte controffensiva, un sussulto da parte delle terre alte”, conclude Piccoli.