Giovanni Piccoli

CASO SAPPADA – PICCOLI: “SERRACCHIANI SENZA VERGOGNA”.

“Le dichiarazioni di Serracchiani sono offensive e spavalde. Da un lato il suo partito insabbia la questione Sappada, dall’altro, lei, propone all’intero Bellunese il trasferimento in Friuli. Trovo sia un atteggiamento vergognoso da parte della governatrice del Friuli e vicesegretaria del Pd”.

Non usa mezzi termini il senatore Giovanni Piccoli nel commentare le parole della governatrice del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani che, a margine dello slittamento della questione Sappada al Senato, ha invitato l’intero Bellunese a “trasferirsi” nella vicina Regione.

“Serracchiani gioca con il disagio di chi vive nella montagna ordinaria e non può contare su agevolazioni o aiuti particolari. Dovrebbe essere molto più responsabile prima di fare certe sparate e ricordarsi che a dare il colpo di grazia alla montagna bellunese è stata la riforma del suo collega di partito Delrio che ha azzerato l’ente Provincia, svuotandolo di risorse e competenze senza prevedere alcuna alternativa”.

“L’unica cosa che attualmente può fare Serracchiani è quella di dire di sì alla mia proposta di legge istitutiva di un fondo perequativo per i comuni di confine, che è già stata condivisa dall’Assco, l’associazione dei comuni di confine. Contemporaneamente, sostenga la battaglia per una maggiore autonomia del Veneto”, conclude Piccoli.