Giovanni Piccoli

DA QUERO, NUOVA LEGGE SULLA LEGITTIMA DIFESA

Si parlerà di legittima difesa e, più in generale, di sicurezza venerdì sera 10 giugno alle ore 20 presso la sala culturale del comune di Quero. Un tema di stretta attualità in un territorio, quello del Basso Feltrino, che ultimamente ha visto un intensificarsi di furti ai danni di aziende, occhialerie innanzitutto. “Colpire quegli imprenditori che mandano avanti l’economia di un intero territorio e che hanno resistito, tra mille difficoltà alla crisi e agli echi della delocalizzazione, è un doppio crimine”, afferma il senatore Giovanni Piccoli, che proprio da Quero lancerà una nuova proposta di legge che andrà a rivedere i contorni della legittima difesa e che presto sarà depositata a Palazzo Madama.

“La giustizia e il cittadino: legittima difesa, analisi e prospettive”, il titolo della serata che vedrà schierati quali relatori, oltre a Piccoli, anche il sindaco di Quero Vas Bruno Zanolla, il senatore Bartolomeo Amidei, l’avvocato Raffaele Addamiano e l’ingegner Alberto Riccadonna, esperto in balistica e ricostruzione delle scene del crimine.

L’incontro è organizzato da Piccoli con il sostegno del Comune di Quero.

“Parleremo – spiega Piccoli – del complicatissimo (e purtroppo attualissimo) tema della legittima difesa. Sempre più spesso sentiamo di aggressioni nelle abitazioni, di furti e comunque di violazione della libertà delle persone nella loro proprietà. Ritengo quindi assolutamente necessario intervenire per modificare l’attuale normativa per colpa della quale, molte volte, l’aggredito diventa l’aggressore. Per quanto mi riguarda la difesa deve essere sempre legittima”.