Giovanni Piccoli

FONDAMENTALISMO E TERRORISMO: BISOGNA DIRE LA VERITA’!

Giovedì 22 settembre alle ore 18.30 a Pieve di Cadore presso il Palazzo COS.MO arriverà Magdi Allam per parlare della complessa situazione che sta vivendo il mondo occidentale in questo periodo e per presentare il suo nuovo libro “Io e Oriana”.

Ad annunciarlo è il senatore Giovanni Piccoli che, dopo l’uscita dell’ultima opera letteraria di Magdi Allam e in continuazione con una serie di iniziative sul tema, ha ritenuto di organizzare l’evento “Europa e Islam – Il coraggio di dire la verità”.

“Stiamo attraversando un periodo storico nel quale non si può più tacere – afferma Piccoli – bisogna trovare il coraggio di riscattarci e di dire le cose come stanno”

“Siamo in guerra – continua Piccoli – e troppe persone sono confuse, non hanno ancora capito chi è il vero nemico, quali sono i veri punti da risolvere. Riportare Magdi Allam nella nostra provincia è una grande opportunità per tutti di fare chiarezza sul terrorismo e sull’Islam. Nessuno come lui conosce così bene il tema essendo stato 56 anni islamico per poi essere condannato a morte sia dai terroristi islamici sia dai cosiddetti musulmani moderati”.

“Il decimo anniversario della morte di Oriana Fallaci – afferma, dal canto suo, Magdi Allam – coincide con una fase cruciale della nostra storia, in cui o riscattiamo la nostra civiltà laica e liberale dalle radici cristiane, oppure saremo sottomessi alla dittatura della finanza speculativa, del globalismo antropologico, del relativismo valoriale e dell’islam. Nel mio libro “Io e Oriana” – continua – racconto la storia di un’amicizia straordinaria che portò Oriana a concepirmi come il suo erede spirituale, ma anche di un rapporto dialettico dove ci siamo confrontati e scontrati sull’islam. Alla fine – conclude – ho dato ragione a Oriana: i musulmani come persone possono essere moderati, ma non esiste l’islam moderato”.