Giovanni Piccoli

GALLERIA ARSIE’ – CONFERMATI GLI IMPEGNI PER IL 30 NOVEMBRE

Sopralluogo dell’Anas nella mattinata di oggi alla galleria “San Vito” di Arsiè per capire lo stato di avanzamento dei lavori.

A darne notizia è il senatore di Forza Italia Giovanni Piccoli che due settimane fa aveva sollevato la questione dei pesanti ritardi con cui stavano procedendo i lavori di riammodernamento dell’infrastruttura che collega il Bellunese alla Valsugana, cantiere che costringe a una lunga deviazione per le vecchie scale di Primolano l’intero traffico diretto verso Trento e Bassano.

Al sopralluogo erano presenti il Capo Compartimento Anas della Viabilità per il Veneto Fabio Arcoleo e il sindaco di Arsiè Luca Strappazzon.

“Sono in contatto con entrambi”, afferma Piccoli, che da settimane sta seguendo l’evolversi della situazione dopo che la ditta esecutrice dei lavori, il 6 ottobre scorso, è stata messa in mora dalla stessa Anas.

“Da parte di Anas sono arrivate importanti rassicurazioni”, riporta Piccoli. “In particolare è stata confermata la data del 30 novembre per la riapertura della galleria in entrambi i sensi di marcia, operazione che metterà la parola fine alla deviazione per le Fastro e le Scale di Primolano con tutti i disagi che ne sono conseguiti per cittadini ma soprattutto per i tir, a cominciare dalle ditte locali di autotrasporto”.

Allo stato attuale, è a buon punto lo scavo della nuova conduttura che dovrebbe consentire l’allontanamento delle acque all’interno della galleria. Se a inizio novembre erano stati scavati solo circa 140 metri su un totale di 500, oggi l’opera è a tre quarti.

“Con il sindaco di Arsiè e il dottor Arcoleo abbiamo stabilito di aggiornarci periodicamente sul grado di attuazione del cantiere. Continueremo a vigilare perché la ditta ottemperi i suoi obblighi e non si renda responsabile di ulteriori ritardi: la stagione invernale è alle porte ed eventuali pericoli – soprattutto sulle scale di Primolano – vanno scongiurati”, conclude Piccoli.