Giovanni Piccoli

GALLERIA ARSIE’: STORIA INFINITA!

“Il cantiere della galleria di Arsiè è stato riattivato, ma – ancora una volta – i lavori sembrano procedere a rilento: pochissimi operai al lavoro e importanti disagi per automobilisti e residenti”.

A dirlo è il senatore Giovanni Piccoli che in questi giorni è stato sollecitato da diversi residenti a intervenire sulla questione.

“Sembra che si stia ripetendo lo stesso copione visto in altre occasioni e che ha portato a innegabili lungaggini nell’esecuzione dei lavori di adeguamento e sistemazione di quella che è una delle principali vie di accesso alla provincia di Belluno accanto alla strada Feltrina e all’A27”.

“Il nuovo cantiere dovrebbe durare fino a luglio stando all’ordinanza ma il cantiere appare molto fiacco”, la constatazione di Piccoli, che ha quindi contattato il capo compartimento Anas Ing. Mancinelli. “Ho chiesto un monitoraggio sull’attività del cantiere che si è insediato da qualche settimana. Anche qui è indispensabile un’operazione trasparenza, la stessa che nel 2015 aveva portato a individuare e risolvere le prime criticità”.

“Urge presentare alla cittadinanza e all’Amministrazione comunale un cronoprogramma dettagliato di quello che si intende fare, che sia concreto e misurabile di settimana in settimana. Il rischio è che la situazione sfugga definitivamente di mano”, sottolinea Piccoli, che in queste ore si è messo in contatto anche con il sindaco di Arsiè Luca Strappazzon.

“Ricordo che oltre ai disagi per gli automobilisti, c’è un intasamento della vecchia viabilità, soprattutto sul tratto Fastro-Scale di Primolano con oggettive condizioni di pericolosità”, la conclusione di Piccoli.