Giovanni Piccoli

IL RELATIVISMO E’ NEMICO DELLA DEMOCRAZIA

“Dobbiamo stare attenti a non rinunciare alle nostre tradizioni troppo facilmente. Rischiamo di farci inghiottire da un relativismo che ci indebolisce come società e come democrazia. Penso che un presepe o un vecchietto accompagnato da un asinello non siano elementi di disturbo anche per chi ha altre fedi o semplicemente non crede”.

A dirlo è il senatore di Forza Italia Giovanni Piccoli commentando in questo modo sia le recenti dichiarazioni del vescovo di Padova sull’ipotesi di rinunciare ad alcune “nostre tradizioni per rimanere in pace e in amicizia” sia la decisione da parte di una scuola materna dell’Agordino di non festeggiare San Nicolò perché il figurante spaventerebbe i bambini.

“In entrambi i casi c’è troppa facilità nel tagliare i ponti con delle tradizioni che fanno parte della nostra storia e della nostra identità, concetti che mai come in questo periodo dobbiamo valorizzare contro chi vuole attaccare la nostra civiltà. Non si tratta di conservatorismo fine a se stesso, ma di ricordare a noi stessi e ai nostri giovani da dove proveniamo per essere più forti e consapevoli, quindi meno attaccabili e fragili”, conclude Piccoli.