Giovanni Piccoli

LEGITTIMA DIFESA: INCONTRO A QUERO

“Massima solidarietà al sindaco di Quero che chiede più risorse per la sicurezza alla Regione, ma tutti i livelli istituzionali devono essere interessati”.
A dirlo, a margine della raffica di furti che sta interessando le occhialerie in particolare del Basso Feltrino, è il senatore Giovanni Piccoli, che proprio a Quero organizzerà un incontro sulla sicurezza per il 10 giugno prossimo al centro culturale dal titolo “La giustizia e il cittadino, legittima difesa, analisi e prospettive”.
“Sarà un importante momento di confronto perché la sicurezza è un bene collettivo che va affrontato anche dal punto di vista culturale e divulgativo”, afferma Piccoli. “Sarà anche l’occasione per presentare una nuova proposta di legge in materia di sicurezza che mi auguro possa essere sostenuta da un ampio fronte trasversale”.
Al convegno saranno presenti anche alcuni esperti di sicurezza: “Il Basso Feltrino da sempre è uno dei territori più sensibili alla sicurezza, dalla videosorveglianza alle politiche di integrazione degli immigrati, ma – a fronte delle nuove emergenze – occorre fare di più. E’ chiaro che l’impulso stavolta non può partire dagli enti locali, ma dai livelli istituzionali più alti, Regione e Governo in primis. Va anche sottolineato come le forze dell’ordine stiano già facendo i salti mortali e come i controlli siano aumentati: di questo non possiamo che essere grati ai nostri tutori”.
“Servono però strumenti normativi nuovi, ma soprattutto servono leggi più efficaci che mettano l’incolumità dei singoli, la sicurezza privata e la tutela dell’impresa e delle proprietà in primo piano. Penso che partire da Quero – in questo preciso momento – sia importante”.
“Invito al convegno tutti, al di là dei colori politici, a partire dalle associazioni di categoria che in questi ultimi giorni hanno suonato giustamente la sveglia”, conclude Piccoli.