Giovanni Piccoli

LEGITTIMA DIFESA

Come promesso il mio gruppo è intervenuto al Senato presentando un disegno di legge, del quale sono firmatario, sulla legittima difesa. Riassumendo gli obiettivi sono due: il primo di rendere sempre legittima la difesa all’interno della proprietà privata, il secondo di dare un’adeguata tutela giuridica alla parte offesa e non il contrario come accade ormai troppo spesso. Seguirà a breve un incontro di approfondimento al quale sarete tutti invitati.

Di seguito il testo del disegno di legge:

DISEGNO DI LEGGE

Art. 1

(Modifiche all’articolo 52 del codice penale)

All’articolo 52 del Codice Penale sono aggiunti infine i seguenti commi:

“Si presume abbia agito per legittima difesa colui che compie un’azione per difendere la propria o l’altrui incolumità ovvero cose proprie o di terzi, nei casi in cui l’aggressione, la violenza o la minaccia avvengano in una abitazione o in altro luogo privato, da parte di una o più persone travisate, con armi, con strumenti atti a offendere o ponendo in essere fatti tali da far presumere che si stia per commettere un reato.

Nell’ipotesi di cui al comma precedente, qualora la vittima non sia riuscita a porre in essere atti difensivi e abbia subito l’aggressione, la violenza o la minaccia, può assumere ogni atto idoneo al fine di assicurare l’aggressore alla giustizia.”