Giovanni Piccoli

RIVOLTA CONA – SI VALUTI LO SGOMBERO

“I fatti di Cona devono essere prima condannati con fermezza,  poi risolti con uno sgombero del campo o quanto meno con un suo forte ridimensionamento o “alleggerimento” come auspicato dal neo prefetto Boffi. Che la situazione fosse sfuggita di mano lo si sapeva da tempo, nelle scorse ore è stato superato ogni limite. Non ci sono più soltanto problemi di integrazione o sostenibilità ma soprattutto di sicurezza e questo non è concepibile”.
Per questo nelle prossime ore il senatore Giovanni Piccoli sottoporrà al Viminale una interrogazione urgente: “Il nuovo ministro Minniti deve prendere in mano la questione di Cona e di quei troppi ghetti nati sul territorio e che rischiano di diventare dei focolai di rabbia e protesta”.
“I fatti di Cona sottolineano come la situazione stia degenerando e come la politica di questi Governi sia fallimentare. Al ministro chiederò immediatamente che piani ha per Cona e di considerare l’ipotesi di sgombero. Stavolta l’Esecutivo e i suoi membri non possono girarsi dall’altra parte”, conclude Piccoli.