Giovanni Piccoli

SAPPADA, NUOVO RINVIO

“Sappada è scomparsa dai radar del Senato per volere del PD. I sappadini sono stati – ancora una volta – presi in giro”.

A dirlo è il senatore Giovanni Piccoli a seguito dell’esito della conferenza dei capigruppo appena terminata a Palazzo Madama.

“Come promesso nei mesi scorsi, si doveva calendarizzare la discussione e la votazione sul passaggio di Sappada al Friuli e invece abbiamo assistito a un rinvio sconcertante. Non ci sono più parole per commentare il comportamento del partito di maggioranza”.

“Un ulteriore rinvio altro sa tanto di pietra tombale almeno per questa legislatura. L’autunno prevede altri impegni molto importanti quali la legge di bilancio e la legge elettorale, poi si va dritti verso la campagna elettorale. Penso che – a maggior ragione – il Pd, sempre più diviso su tutti i temi, difficilmente troverà la quadra anche solo per una calendarizzazione. La perdita di credibilità è totale e ingiustificabile”.

“Nonostante questo, con un intervento in aula, ho chiesto espressamente al Presidente di anticipare la trattazione del punto”, conclude Piccoli. “Dopo i diversi passaggi degli ultimi anni, bastano pochi minuti. Certo, la maggioranza dovrebbe avere le idee chiare”.